Il candidato alla commissione elettorale keniota chiede a gran voce il voto blockchain

Un aspirante alla commissione elettorale in Kenya ha affermato che il paese dovrebbe prendere in considerazione l'adozione del voto basato su blockchain.

Il candidato alla commissione elettorale keniota chiede a gran voce il voto blockchain

Justus Abonyo, ex presidente del Partito socialdemocratico del Kenya e attuale candidato a commissario della Commissione elettorale indipendente e dei confini (IEBC) del paese, ha chiesto l'adozione del voto blockchain.

Secondo un rapporto dell'agenzia di stampa keniana The Star, Abonyo ha reso noto questo appello mentre si presentava davanti al comitato di selezione che sovrintende alla nomina dei commissari IEBC presso il Kenyatta International Convention Center giovedì.

Descrivendo in dettaglio il suo sostegno all'adozione del voto blockchain, Abonyo ha affermato che una tale mossa avrebbe significativi vantaggi di risparmio sui costi fino al 300%, affermando:

L'aspirante commissario IEBC ha anche affermato che l'adozione del voto blockchain aiuterà anche a migliorare la trasparenza e la sicurezza delle elezioni in Kenya. La richiesta di Abonyo di adottare la nuova tecnologia arriva anche mentre il paese si prepara per un'altra elezione generale nel 2022.

Secondo quanto riferito, i precedenti sondaggi presidenziali del Kenya nel 2017 sono stati viziati dalle accuse di compromissione del sistema di voto elettronico dell'IEBC. Queste affermazioni sono state ulteriormente confermate dall'omicidio del responsabile IT dell'IEBC giorni prima delle urne.

La giuria è ancora fuori discussione sull'efficacia del voto blockchain con gli esperti di sicurezza informatica del MIT che affermano nel novembre 2020 che i sistemi di voto basati sulla nuova tecnologia comportano "gravi rischi" per la democrazia.

In effetti, alcune recenti implementazioni di protocolli di voto basati su blockchain sono state oggetto di un esame accurato delle prestazioni. Nel luglio 2020, sono emerse notizie secondo cui il sistema utilizzato nel voto di emendamento costituzionale della Russia nel 2020 ha consentito agli elettori e persino a entità di terze parti di decifrare i voti espressi.

Nel frattempo, Abonyo non è il primo a offrire blockchain come panacea per garantire sicurezza e trasparenza nel paese. Come precedentemente riportato da CryptoPumpNews, David Robinson, consigliere regionale anticorruzione presso l'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine, ha dichiarato nel novembre 2020 che le autorità keniane potrebbero utilizzare la blockchain come strumento per combattere la corruzione.

Ogni trader che fa trading di criptovaluta sull'exchange Binance vuole sapere dell'imminente pumping nel valore delle monete al fine di realizzare enormi profitti in un breve periodo di tempo.
Questo articolo contiene istruzioni su come scoprire quando e quale moneta parteciperà al prossimo”Pump”. Ogni giorno, la comunità su Canale di Telegram Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance pubblica 3-4 segnali gratuiti sull'imminente "Pump” e rapporti di successo “Pumps” che sono stati completati con successo dagli organizzatori della comunità VIP.
Questi segnali di trading aiutano a guadagnare dal 5% al 45% di profitto in poche ore dall'acquisto delle monete pubblicate sul canale Telegram”Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance”. Stai già realizzando un profitto utilizzando questi segnali di trading? In caso contrario, provalo! Ti auguriamo buona fortuna nel trading di criptovalute e desideriamo ricevere lo stesso profitto degli utenti VIP di Crypto Pump Signals for Binance Segnali per il canale Binance.
John Lesley/ autore dell'articolo

John Lesley è un trader esperto specializzato in analisi tecniche e previsioni del mercato delle criptovalute. Ha oltre 10 anni di esperienza con una vasta gamma di mercati e asset - valute, indici e materie prime. John è l'autore di argomenti popolari sui principali forum con milioni di visualizzazioni e lavora sia come analista che come trader professionista sia per i clienti che per lui stesso.

Lascia un Commento