Michael Saylor non pensa che Bitcoin "sarà mai una valuta negli Stati Uniti"

Il capo di MicroStrategy pensa che Bitcoin sia una forma di proprietà e sottolinea che il governo degli Stati Uniti non è minacciato da altre forme di proprietà.

Michael Saylor non pensa che Bitcoin "sarà mai una valuta negli Stati Uniti"

Il CEO di MicroStrategy Michael Saylor pensa che Bitcoin (BTC) sia più simile a una proprietà digitale che a una valuta digitale.

Stava parlando nell'edizione del 15 luglio del podcast con la conduttrice Natalie Brunell. Alla domanda se pensava che Bitcoin fosse una minaccia per il dollaro degli Stati Uniti, Saylor ha risposto:

I commenti fanno seguito alle affermazioni di Saylor all'inizio di questa settimana sul podcast di Scott Melker, in cui ha affermato che “Non penso davvero che Bitcoin sarà mai una valuta negli Stati Uniti. Né credo che dovrebbe esserlo".

"E quello che sta facendo è demonetizzare altre forme di proprietà", ha aggiunto mentre sottolineava che le persone ora stanno valutando se acquistare Bitcoin invece di optare per investimenti tradizionali, come immobili, azioni, avviare un'attività o acquistare oro.

MicroStrategy ha accumulato gradualmente Bitcoin dall'agosto 2020 e l'azienda ora detiene 105,085 BTC per un valore di circa 3.3 miliardi di dollari ai prezzi di oggi.

Saylor ha detto a Brunell che anche se Bitcoin dovesse crollare a breve termine, MicroStrategy non ha intenzione di vendere ed è preparata per la volatilità che si verificherà in futuro.

Ha sottolineato che la chiave è resistere a periodi di recessione del mercato e FUD, e ha indicato colossi nello spazio tecnologico come l'ex CEO di Microsoft Steve Balmer, che non ha venduto le sue azioni quando il prezzo è crollato in passato:

Saylor ha anche fatto riferimento a una citazione di Warren Buffet che afferma che "Se non sei disposto a possedere un'azione per 10 anni, non pensare nemmeno di possederla per 10 minuti", e ha citato che anche le azioni di Amazon si sono riprese dall'80% crash in passato.

“Un iPhone 12 in cento anni non varrà nulla, quindi il prodotto che Apple sta vendendo non durerà 1,000 anni. Il prodotto che Bitcoin sta vendendo è 1/21 milionesimo di tutti i soldi del mondo. Questo non deve cambiare, semplicemente non deve rompersi", ha detto.

Leggi l'articolo:  Gli studi legali di Londra lanciano la rete globale di frodi crittografiche e recupero di beni

Il CEO di MicroStrategy ha fatto notare, tuttavia, che se il prezzo di Bitcoin sarà inferiore a quello che è oggi tra quattro anni, dovrà riconsiderare la sua strategia.

Ogni trader che fa trading di criptovaluta sull'exchange Binance vuole sapere dell'imminente pumping nel valore delle monete al fine di realizzare enormi profitti in un breve periodo di tempo.
Questo articolo contiene istruzioni su come scoprire quando e quale moneta parteciperà al prossimo”Pump”. Ogni giorno, la comunità su Canale di Telegram Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance pubblica 3-4 segnali gratuiti sull'imminente "Pump” e rapporti di successo “Pumps” che sono stati completati con successo dagli organizzatori della comunità VIP.
Questi segnali di trading aiutano a guadagnare dal 5% al 45% di profitto in poche ore dall'acquisto delle monete pubblicate sul canale Telegram”Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance”. Stai già realizzando un profitto utilizzando questi segnali di trading? In caso contrario, provalo! Ti auguriamo buona fortuna nel trading di criptovalute e desideriamo ricevere lo stesso profitto degli utenti VIP di Crypto Pump Signals for Binance Segnali per il canale Binance.
John Lesley/ autore dell'articolo

John Lesley è un trader esperto specializzato in analisi tecniche e previsioni del mercato delle criptovalute. Ha oltre 10 anni di esperienza con una vasta gamma di mercati e asset - valute, indici e materie prime. John è l'autore di argomenti popolari sui principali forum con milioni di visualizzazioni e lavora sia come analista che come trader professionista sia per i clienti che per lui stesso.

Lascia un Commento