Il potere di hash di Bitcoin in Cina è sceso prima della repressione: dati di Cambridge

La ricerca di Cambridge mostra che il potere minerario di Bitcoin in Cina è diminuito del 40% prima della repressione, mentre il potere di hash degli Stati Uniti è quadruplicato.

Il potere di hash di Bitcoin in Cina è sceso prima della repressione: dati di Cambridge

Il giro di vite della Cina sull'estrazione di Bitcoin (BTC) a causa dei problemi di consumo energetico è ampiamente considerato come l'innesco per l'esodo dei minatori dall'Asia verso i paesi occidentali. Ma una nuova ricerca del Cambridge Center for Alternative Finance suggerisce che il cambiamento nel potere minerario è iniziato prima del rinnovato controllo della Cina.

Reuters ha riferito che la potenza di calcolo totale della Cina connessa alla rete Bitcoin, o tasso di hash, è scesa dal 75.5% a settembre 2019 al 46% ad aprile 2021, prima che il paese asiatico annunciasse ufficialmente la repressione del mining.

Durante lo stesso periodo di 18 mesi, gli Stati Uniti hanno quadruplicato la propria quota del tasso di hash Bitcoin globale dal 4% al 16.8% per diventare il secondo produttore di Bitcoin. Un altro paese spesso indicato come potenziale destinazione per il trasferimento dei minatori, il Kazakistan, ha aumentato la sua quota fino all'8% ed è diventato uno dei principali produttori di Bitcoin.

Dopo aver subito massicce interruzioni di corrente nel centro minerario dello Xinjiang ad aprile, le autorità cinesi hanno iniziato a indagare sul consumo di energia coinvolto nell'estrazione di Bitcoin. I funzionari hanno annunciato una stretta supervisione delle attività minerarie a causa delle preoccupazioni sul carbonio, innescando il trasferimento di diversi minatori industriali fuori dalla Cina.

Correlati: il divieto di mining di Bitcoin è una decisione facile per la Cina, afferma il partner Bitmain EMEA

Definendo il divieto minerario cinese un inconveniente temporaneo, il CEO di iMining Khurram Shroff ha affermato che la posizione diversificata delle strutture minerarie è un'ottima notizia per il resto del mondo. "La Borsa di Toronto ha recentemente quotato il primo ETF Bitcoin al mondo", ha esemplificato, "[Il Canada] è già all'avanguardia, in termini di mainstreaming delle criptovalute".

Alcuni esperti considerano il giro di vite della Cina sul mining di Bitcoin come una decisione facile. Il partner EMEA di Bitmain ha recentemente dichiarato a CryptoPumpLa notizia che il paese è tenuto a ridurre la sua impronta di carbonio per ottenere finanziamenti dal Fondo monetario internazionale o dalla Banca mondiale e l'estrazione di Bitcoin è stata un obiettivo conveniente per ridurre al minimo il consumo di energia.

Ogni trader che fa trading di criptovaluta sull'exchange Binance vuole sapere dell'imminente pumping nel valore delle monete al fine di realizzare enormi profitti in un breve periodo di tempo.
Questo articolo contiene istruzioni su come scoprire quando e quale moneta parteciperà al prossimo”Pump”. Ogni giorno, la comunità su Canale di Telegram Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance pubblica 3-4 segnali gratuiti sull'imminente "Pump” e rapporti di successo “Pumps” che sono stati completati con successo dagli organizzatori della comunità VIP.
Questi segnali di trading aiutano a guadagnare dal 5% al 45% di profitto in poche ore dall'acquisto delle monete pubblicate sul canale Telegram”Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance”. Stai già realizzando un profitto utilizzando questi segnali di trading? In caso contrario, provalo! Ti auguriamo buona fortuna nel trading di criptovalute e desideriamo ricevere lo stesso profitto degli utenti VIP di Crypto Pump Signals for Binance Segnali per il canale Binance.
John Lesley/ autore dell'articolo

John Lesley è un trader esperto specializzato in analisi tecniche e previsioni del mercato delle criptovalute. Ha oltre 10 anni di esperienza con una vasta gamma di mercati e asset - valute, indici e materie prime. John è l'autore di argomenti popolari sui principali forum con milioni di visualizzazioni e lavora sia come analista che come trader professionista sia per i clienti che per lui stesso.

Lascia un Commento