Quattro minatori di Bitcoin nordamericani che possono guadagnare dal cambiamento est-ovest

Con la Cina apparentemente fuori dalla formula, i minatori nordamericani di Bitcoin mirano a ottenere la supremazia del prezzo dell'hash.

Quattro minatori nordamericani di Bitcoin che potrebbero trarre vantaggio dallo spostamento est-ovest

Anche prima che la Cina possedesse finalmente il martello di restrizione sul mining di criptovalute, i minatori di Bitcoin (BTC) in Nord America stavano effettivamente accumulando la loro capacità in iniziative per acquisire una quota maggiore della circolazione internazionale dei prezzi dell'hash. Dalla strutturazione di strutture di informazione più grandi all'acquisizione di scorte di attrezzature, queste strutture hanno effettivamente realizzato iniziative di performance per stabilizzare il dualismo hash-power tra gli emisferi orientale e occidentale.

I minatori nordamericani di Bitcoin di solito hanno bisogno di emulare i problemi di consumo energetico e alcuni sono stati ansiosi di collaborare con le compagnie petrolifere e del gas, finendo per essere acquirenti dell'ultima opzione per il gas in torcia. Infatti, i trivellatori petroliferi americani e anche le società minerarie di Bitcoin rimangono a collaborare sull'utilizzo del gas, verificando ancora una volta che la possibilità per la capacità termodinamica di Bitcoin è pronta per essere un Internet favorevole per l'atmosfera, indipendentemente dalle obiezioni avanzate contro il proof-of-work (PoW) minerario.

Con entità con sede in Nord America apparentemente sull'orlo dello sviluppo di un'esistenza più elevata nella matrice di mining Bitcoin internazionale, di seguito è riportato un controllo di 4 dei più grandi minatori di Bitcoin nell'area.

Riot Blockchain

Nel 2020, la Cina è riuscita ancora a gestire il 65% del prezzo internazionale dell'hash di Bitcoin, secondo le quotazioni di una serie di risorse informative. Tuttavia, Riot Blockchain stava aumentando le sue procedure con una serie di significativi acquisti di attrezzature da parte dei principali produttori di minatori di Bitcoin come Bitmain.

Solo ad agosto e anche a dicembre 2020, Riot Blockchain ha investito innumerevoli dollari per ottenere centinaia di Antminer da Bitmain Indeed, come riportato da CryptoPumpNovità ad aprile, la capacità di hashing di Riot Blockchain è migliorata del 460% nel 2020.

L'aumento dell'offerta di Riot Blockchain è effettivamente proseguito fino al 2021, con l'azienda che ha acquistato oltre 42,000 Antminer da Bitmain in precedenza nell'anno. La nota azienda del Nasdaq ha inoltre introdotto un'acquisizione da 650 milioni di dollari di un'importante struttura informativa situata in Texas.

Ottenendo la struttura informativa di Whinstone in Texas, Riot Blockchain è pronta ad avere il più grande centro minerario di Bitcoin solitario negli Stati Uniti. Il titano minerario americano di Bitcoin è anche pronto ad ampliare la capacità iniziale del sito Web da 750 megawatt a oltre 1,000 MW.

Con la sua capacità potenziata che accompagna le soppressioni radicali in Cina, non sorprende vedere Riot Blockchain deliziarsi con un migliore successo di mining di Bitcoin, come confermato dalla quotazione dei prezzi nella sua produzione mensile regolare e anche dall'aggiornamento delle procedure. Ad aprile, l'azienda ha riferito di aver estratto 187 Bitcoin (per un valore di 11.2 milioni di dollari all'epoca) il mese precedente.

Il numero di produzione BTC di marzo 2021 ha registrato un aumento dell'80% rispetto al suo mining di Bitcoin complessivo per marzo 2020. Nel suo record più recente di giugno, l'azienda ha affermato di aver estratto 243 BTC, un aumento del 406% rispetto al numero di produzione di giugno 2020.

Allo stesso modo, il record di giugno ha posizionato il mining di Bitcoin da inizio anno a oggi di Riot Blockchain a 1,167 BTC (attualmente vale $ 36.5 milioni). A giugno 2020, l'azienda aveva appena estratto 508 BTC, il che significa che il numero di produzione di quest'anno rappresenta un aumento del 130% su base annua.

In totale, Riot Blockchain afferma di detenere oltre 2,200 BTC dal completamento di giugno, con ogni Bitcoin proveniente dalle sue procedure di mining. Descrivendo in dettaglio il collegamento web tra i suoi attuali successi di produzione e anche lo scenario in Cina, il record di giugno menzionava: "L'esodo del mining di Bitcoin dalla Cina ha comportato un adeguamento della difficoltà al ribasso e un tasso di hash della rete globale inferiore. Pertanto, Riot sta attualmente estraendo più Bitcoin al giorno che in qualsiasi momento nella storia della Società", procedendo:

"Anche se è ampiamente previsto che molti minatori cinesi alla fine si trasferiranno, la società stima che potrebbe volerci un po' di tempo prima che l'hash rate globale del mining di Bitcoin torni al suo precedente massimo di 180 exahash al secondo ("EH/s"), lo scorso osservato in precedenza quest'anno.”

Maratona

Marathon è forse il principale rivale di Riot Blockchain nelle "guerre dell'hash del Nord America" ​​e anche, come il suo avversario, il titano del mining di criptovalute ha effettivamente aumentato la sua offerta di attrezzature dal 2020. A ottobre, il Marathon Patent Group con sede in Nevada ha ottenuto 10,000 Antminer S -19 Pro di Bitmain.

Leggi l'articolo:  Ecco come crollano i volumi dei futures su Altcoin e il mercato del segnale del tasso di prestito in USD

Tale era la dimensione dell'ordine che è stato approssimato per aumentare la capacità di prezzo dell'hash funzionale dell'azienda a 2.56 EH/s, un po' più alto dell'obiettivo di 2.3 EH/s per lo sviluppo di Riot Blockchain. Con l'ordine Antminer che si presenta in serie per Marathon, l'azienda sembra attualmente concentrarsi sul raggiungimento della "neutralità del carbonio" e anche su esigenze normative piacevoli.

A marzo, l'azienda ha inizialmente introdotto strategie per sottrarre tutto il suo attuale potere hash a una piscina mineraria Bitcoin conforme alle normative entro l'inizio di maggio. Al momento, Marathon ha affermato che la nuovissima piscina controllata dall'Anti- Metodi di riciclaggio di denaro (AML) sviluppati dall'Ufficio americano per il controllo estero.

Come riportato da CryptoPumpNovità a maggio, Marathon intende una struttura informativa a emissioni zero da 300 MW che ospiterà sicuramente 73,000 minatori di Bitcoin. Secondo le notizie del momento, il rilascio del centro porterà sicuramente l'apartitismo del carbonio dell'azienda a circa il 70%, portando il prezzo dell'hash a 10.37 EH/s.

Secondo le informazioni di BTC.com, il raggiungimento di una capacità di prezzo hash di 10.37 EH/s collocherebbe sicuramente la Maratona numero 5 nell'attuale registro di circolazione del prezzo hash Bitcoin.

Sebbene sia inferiore del 50% al massimo del 2021 di $ 56.56, l'offerta dell'azienda è ancora aumentata del 122.34% da inizio anno dal momento della creazione. Con i fondi negoziati in borsa di Bitcoin che devono ancora acquisire l'autorizzazione negli Stati Uniti, le forniture di mining di Bitcoin sono considerate il punto migliore per ottenere un'esposizione diretta indiretta a BTC.

Marathon stessa è un proprietario di Bitcoin diverso dal suo tasso di interesse minerario. All'inizio dell'anno, l'azienda ha acquisito oltre 4,800 BTC, per un valore di circa $ 150 milioni all'epoca. Apparentemente il New York Digital Investment Group ha aiutato con l'offerta.

Capanna 8

Le società con sede negli Stati Uniti non sono gli unici giocatori significativi nel cinema nordamericano di mining di Bitcoin, poiché anche l'abbigliamento canadese Hut 8 è un nome considerevole nella discussione. Un tempo il più grande minatore di Bitcoin scambiato apertamente per capacità nel 2018, l'azienda con sede a Toronto sembra riprendersi dai suoi precedenti ostacoli.

Nel 2018, il mercato delle criptovalute ha subito un debilitante mercato ribassista poiché i tassi delle monete sono diminuiti dalle altezze raggiunte a dicembre 2017 e anche a gennaio 2018. A maggio 2019, Hut 8 ha registrato perdite superiori a $ 136 milioni per l'anno precedente, che allo stesso modo ha terminato con un personale considerevole tagli.

Dopo aver appreso i mesi cripto invernali del 2018 e anche del 2019, Hut 8 ha effettivamente intrapreso un ampio potenziamento delle sue attrezzature per i minatori, introducendo l'acquisizione di oltre 11,000 ingranaggi MicroBT per un valore di circa 44 milioni di dollari. In base alla capacità dei minatori MicroBT, si prevede che la capacità di prezzo dell'hash di Hut 8 raggiunga i 2.5 EH/s non appena tutti i dispositivi saranno montati nel centro da 100 MW dell'azienda, attualmente incompiuto.

Leggi l'articolo:  Maker DAO per liquefare Foundation e finire per essere davvero decentralizzato ancora una volta

A 2.5 EH/s, Hut 8 prevede che la sua produzione quotidiana di Bitcoin aumenterà sicuramente di due volte da 6.5 ​​a 7.5 BTC a 14-16 BTC. Un tale prezzo giornaliero di mining di BTC potrebbe anche offrire di proteggere le condizioni di Hut 8 come minatore di Bitcoin che detiene uno dei BTC più auto-estratti del pianeta.

A gennaio, il miner canadese di Bitcoin ha stimato che le sue partecipazioni complessive in Bitcoin arriveranno sicuramente a 5,000 BTC entro l'inizio del 2022. L'azienda ha anche dettagliato le strategie per ampliare il prezzo dell'hash a 6 EH/s entro la metà del 2022.

Correlata: I minatori di criptovalute nordamericani si preparano a testare la supremazia della Cina

Blockchain Hive

Il cambiamento est-ovest nel prezzo dell'hash di Bitcoin includerà infine ampi aggiustamenti al mix di potenza per il mining di BTC, con un focus ancora maggiore su "Green Bitcoin". Per il cryptominer canadese, il potere rispettoso dell'ambiente è un fattore di enfasi significativo per le sue procedure.

Dal Canada all'Islanda, e anche alla Svezia, Hive Blockchain gestiva strutture informative alimentate da energia verde per il mining di criptovalute. A maggio, l'azienda è stata apparentemente costretta a commercializzare il suo centro in Norvegia, evidenziando problemi con le autorità di regolamentazione della nazione.

All'inizio di luglio, Hive ha ottenuto 3,000 minatori MicroBT M30S per il suo centro a New Brunswick, in Canada. La potenza di hash inclusa verrà apparentemente aggiunta alla Foundry USA Pool che attualmente accumula l'hashing possibile da vari altri importanti minatori nordamericani come Hut 8, Blockcap e anche Bitfarm, per citarne alcuni.

Apparentemente, i 3,000 ingranaggi di mining aggiunti da Hive porteranno l'hashing dell'azienda a un aumento di 0.264 EH/s per arrivare a un prezzo di hash completo di 0.83 EH/s. Allo stesso modo, l'azienda di recente si è iscritta alle classifiche delle società minerarie di Bitcoin negoziate apertamente dopo aver protetto un dettaglio del Nasdaq a giugno.

Nel frattempo, Gryphon Digital Mining, un altro minatore con sede negli Stati Uniti, potrebbe rapidamente testare i nomi molto più affermati nel settore minerario BTC nordamericano. L'azienda, che afferma di operare con risorse rinnovabili al 100%, ha recentemente acquisito 7,200 attrezzi minerari Antminer S19J Pro.

In base alla capacità di hashing dei dispositivi, il prezzo dell'hash di Gryphon aumenterà di circa 0.72 EH/s. Questa fornitura nuova di zecca sarà apparentemente montata ad agosto e anche in quel momento l'azienda otterrà sicuramente la sua classifica ESG.

Ogni trader che fa trading di criptovaluta sull'exchange Binance vuole sapere dell'imminente pumping nel valore delle monete al fine di realizzare enormi profitti in un breve periodo di tempo.
Questo articolo contiene istruzioni su come scoprire quando e quale moneta parteciperà al prossimo”Pump”. Ogni giorno, la comunità su Canale di Telegram Crypto Pump Signals for Binance Segnali per Binance pubblica 10 segnali gratuiti sul prossimo “Pump” e rapporti di successo “Pumps” che sono stati completati con successo dagli organizzatori della comunità VIP.
Guarda un video su come scoprire la prossima criptovaluta pump e guadagnare enormi profitti.
Questi segnali di trading aiutano a guadagnare enormi profitti in poche ore dopo aver acquistato le monete pubblicate sul canale Telegram. Stai già realizzando un profitto usando questi segnali di trading? In caso contrario, provalo! Ti auguriamo buona fortuna nel trading di criptovaluta e desideriamo ricevere lo stesso profitto degli abbonati VIP del Crypto Pump Signals for Binance Segnali per il canale Binance.
John Lesley/ autore dell'articolo

John Lesley è un trader esperto specializzato in analisi tecniche e previsioni del mercato delle criptovalute. Ha oltre 10 anni di esperienza con una vasta gamma di mercati e asset - valute, indici e materie prime. John è l'autore di argomenti popolari sui principali forum con milioni di visualizzazioni e lavora sia come analista che come trader professionista sia per i clienti che per lui stesso.

Lascia un Commento